Articoli (15)

SEO e Yandex: posizionare un sito web per la Russia - Seconda Parte

Nella prima parte della nostra guida alla SEO per Yandex, abbiamo visto quali sono le principali caratteristiche del motore di ricerca più usato in Russia e in particolare le differenze con Google per quello che riguarda la presenza del nostro sito in SERP e il posizionamento tramite link building.
Oggi vedremo più nel dettaglio quali sono i principali fattori SEO che Yandex considera per la definizione del ranking del sito nella pagina dei risultati di ricerca.

Leggi tutto...

SEO e Yandex: ottimizzare un sito web per il mercato russo - Prima Parte

Per fare SEO in Russia è importante concentrarsi non solo su Google.ru ma principalmente sul motore di ricerca più utilizzato nel Paese, cioè Yandex. Lanciato nel 1997, Yandex detiene più della metà del mercato russo dei motori di ricerca, è quindi fondamentale conoscerlo se desideriamo ottimizzare un sito web rivolto al mercato russo.

Leggi tutto...

Mobile friendly: progettare siti web per il multi-screen

Sottolineare come al giorno d’oggi si viva costantemente connessi a Internet potrebbe essere banale; dico “potrebbe” perché molte attività ancora non hanno un sito web fruibile da tutti i dispositivi. La caratteristica dell’attuale navigazione online è proprio quella di passare da un dispositivo all’altro (portatile, computer desktop, smartphone, tablet) con naturalezza, aspettandosi di poter navigare e compiere tutte le azioni che desideriamo compiere sia su un laptop o un desktop, che su schermi più piccoli. Non dotarsi di un sito fruibile anche da mobile vuol dire rinunciare a tutta quella fetta di mercato che naviga e "genera conversioni" anche da questo tipo di dispositivi e in numero sempre maggiore.

Leggi tutto...

Nuovi aspetti da tenere presente per una strategia di web marketing turistico di successo

 La scorsa estate, Google ha commissionato alla società di ricerche di mercato Ipsos MediaCT, uno studio sul viaggio e i consumatori americani. In particolare, la ricerca riguarda il rapporto tra viaggiatori e Internet e le modalità di scelta e organizzazione dei viaggi, sia di piacere che di lavoro. I risultati sono stati resi noti pochi giorni fa e sono molto interessanti: anche se si tratta di consumatori americani, possiamo ben intuire che gli aspetti principali emersi da questa ricerca, possono essere presi in considerazione anche per l'Italia, per questo cogliamo al volo le opportunità che Google ci segnala!

Leggi tutto...

La tavola periodica dei fattori SEO

Il Seo non è una scienza esatta, i parametri di valutazione dei motori di ricerca, infatti, cambiano frequentemente per fornire risultati sempre più puntuali agli utenti, per arginare coloro che inondano il web con il Seo Spam e anche per adeguarsi alle esigenze degli utenti abituati sempre più al Social e alla geolocalizzaizone. Una corretta ottimizzazione si ottiene con l'esperienza, la conoscenza delle linee guida dei motori di ricerca e un po' di intelligenza; tuttavia, può essere utile riepilogare gli aspetti principali che, al momento attuale, influenzano maggiormente i risultati dei motori di ricerca.

Da una buona idea a un Festival: a volte si può anche in Italia, con il Crowdfunding!

Si chiamano Laura Landi e Giovanna Selis e saranno a Torino sabato 20 aprile, a presentare il loro documentario “Le lesbiche non esistono” al 28° Torino GLBT Film Festival. L’idea delle due filmmaker toscane era quella di realizzare un documentario che s’interrogasse sulla visibilità delle lesbiche in Italia attraverso la raccolta di testimonianze e contributi, il problema era ovviamente quello che affligge molti creativi del nostro Paese: trovare i soldi per realizzare la propria idea; la soluzione è stata il Crowdfunding, ovvero il finanziamento “dal basso”, dalla rete.

Leggi tutto...

Le straordinarie opportunità del Google Art Project ... con un pizzico di cautela

google art project

Si chiama Google Art Project ed è una delle iniziative del Google Cultural Institute messe in atto per promuovere la cultura on-line. Grazie al connubio fra le tecnologie di Google e gli esperti dei musei partner del progetto è possibile visitare virtualmente 180 tra musei e gallerie d'arte in tutto il mondo.

Sono oltre 40 i paesi coinvolti e più di 6000 gli artisti presenti nel "catalogo" on-line: dal Museo dell'Acropoli di Atene e il Metropolitan Museum of Art di New York fino al Japanese National treasure di Hideyori Kano e l’Istanbul Modern Art Museum, per un totale di oltre 35.000 opere d’arte visionabili in alta risoluzione. Anche in Italia le adesioni stanno aumentando, per il momento le collezioni presenti sulla piattaforma provengono da sei musei: la Galleria degli Uffizi e i Musei Capitolini, già da tempo partner del progetto, ai quali si sono aggiunti recentemente la Fondazione Musei Senesi, i Musei di Strada Nuova a Genova, il Museo Poldi Pezzoli a Milano e il Museo di Palazzo Vecchio a Firenze.

Leggi tutto...

Strutture ricettive italiane e presenza on-line

Lo studio pubblicato dall'Osservatorio Nazionale del Turismo illustra la situazione degli investimenti delle strutture ricettive italiane per l'anno 2012. Alcuni dati significativi relativi alla presenza on-line con il proprio sito web o una pagina sui Social Network sono riassunti nella nostra Infografica. Nel 2012 il 12,20% delle strutture ricettive italiane non ha ancora un sito web...un dato che fa riflettere!infografica web e turismo

 

Link building: chi ha paura del pinguino?

Il nuovo algoritmo Google Penguin sta creando scompiglio tra i molti Seo che hanno fatto del link building uno degli aspetti principali della loro attività. Mentre Google Panda aveva principalmente il compito di valutare positivamente i siti con contenuti migliori, orginali e apprezzati dagli internauti, Penguin è incaricato di penalizzare i siti che grazie alla over-optimization hanno guadagnato posizioni nei risultati di ricerca, che proprio non meritavano.

Leggi tutto...

Login or Registrati

LOG IN