Nuovi aspetti da tenere presente per una strategia di web marketing turistico di successo

 La scorsa estate, Google ha commissionato alla società di ricerche di mercato Ipsos MediaCT, uno studio sul viaggio e i consumatori americani. In particolare, la ricerca riguarda il rapporto tra viaggiatori e Internet e le modalità di scelta e organizzazione dei viaggi, sia di piacere che di lavoro. I risultati sono stati resi noti pochi giorni fa e sono molto interessanti: anche se si tratta di consumatori americani, possiamo ben intuire che gli aspetti principali emersi da questa ricerca, possono essere presi in considerazione anche per l'Italia, per questo cogliamo al volo le opportunità che Google ci segnala!

Per leggere l’intera relazione potete visitare questo link https://www.google.com/think/research-studies/2013-traveler.html dove troverete tutti i risultati.
Noi di WebSoup vi presenteremo di seguito 3 aspetti fondamentali emersi dalla ricerca, che riteniamo imprescindibili per una strategia di web marketing turistico efficace, insieme ad alcuni nostri consigli che speriamo possano essere utili.

Il primo dato interessante emerso dal sondaggio è che la maggioranza dei viaggiatori inizia a pianificare il proprio viaggio con una ricerca su Internet (e per chi come noi, si occupa di SEO, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca, questo è un aspetto davvero importante!)

viaggiatori e ricerca on-line

Internet, insieme ai racconti di amici e parenti, risulta essere una fonte primaria di ispirazione per scegliere la destinazione dei propri viaggi.

1) L'ispirazione

fonti-ispirazione-viaggiatori

La maggior parte degli utenti intervistati considera il web come importante strumento per la ricerca di informazioni turistiche e la successiva pianificazione del viaggio, ma il web è anche una fondamentale fonte di ispirazione per nuovi viaggi. 
"L’ispirazione" può essere una nuova opportunità per raggiungere utenti online: conoscere in quale maniera il viaggiatore si comporta sul web per trarre ispirazione e prenotare un viaggio, è fondamentale per elaborare una strategia efficace; sviluppare strategie digitali solide per raggiungere i consumatori in anticipo e ispirare nuovi viaggi prima della fase di esame, può essere la carta vincente. Come? Giocare con i contenuti, promuovere la propria destinazione e non soltanto la propria struttura, può essere un esempio.

2) Un mondo multi-screen: la ricerca attraverso più device

La pianificazione di un viaggio non è più limitata ad una singola schermata. Sempre più frequentemente i viaggiatori si muovono in sequenza su diversi dispositivi e piattaforme per completare un’azione. Una prenotazione su un dispositivo, ad esempio, può essere causata direttamente o indirettamente da una precedente attività di ricerca o attività su un altro dispositivo. Domandatevi se il vostro marchio ha una presenza in ogni segmento!

utenti-e-device

 Essere presenti sui Social e soprattutto sulle mappe è oggi una condizione fondamentale per “esserci sempre”! Quando i vostri utenti vi cercano, voi ci siete? Pensate ad esempio quando, una volta giunti a destinazione, gli utenti cercano informazioni aggiuntive: il 41% degli intervistati afferma di visitare siti web e App specifiche, per trarre informazioni utili in loco, per la propria vacanza. In questo senso, essere presenti su ogni tipo di device è un aspetto imprescindibile!
Dalla ricerca commissionata da Google emerge come migliorare la user experience sia ormai fondamentale per la soddisfazione degli utenti, ma che ancora molti siti non sono adeguatamente "attrezzati" in questo senso; gli utenti intervistati, infatti, hanno evidenziato a questo proposito tre aspetti principali che vorrebbero fossero migliorati:

velocità: "La velocità è fondamentale. Voglio che i siti che uso sul mio telefono siano veloci. "
design: "Vorrei che i siti cambiassero formato e dimensione per adattarsi al mio tablet o telefono! “
possibilità di azione: "Userei il mio tablet per tutto, se fosse più compatibile con i siti che visito."

3) Video Online: i compagni costanti di un viaggiatore

I viaggiatori guardano video online per prendere decisioni (dove andare, cosa fare, come prenotare): sviluppare e promuovere i contenuti video che consentono di pubblicizzare le immagini e i suoni della vostra destinazione o della vostra proprietà potrebbe essere una mossa vincente. 

utenti-e-video-online

 Pensate inoltre a quali tipi di contenuti i vostri utenti target amano vedere (non solo video di viaggio) e traetene ispirazione per produrre i vostri.

contenuti video amati dai viaggiatori

I viaggiatori, infine, non sono solo "spettatori passivi", amano anche creare e condividere online i video dei loro viaggi. Saper sfruttare contenuti generati dagli utenti e invitare i vostri clienti a raccontare una storia per voi, potrebbe essere un buon modo di diffondere sul web contenuti che vi riguardano e che sono originali, diversi e anche sinceri!

In questo breve excursus abbiamo visto i tre aspetti principali evidenziati dalla ricerca di Google, ma ciò che emerge (e che a nostro avviso vale per qualsiasi settore e non solo quello turistico) è l'importanza di pensare alla promozione del proprio brand in un’ottica multi-formato (contenuti vari) e multi-piattaforma (contenuti fruibili da tutti i dispositivi), per fornire ai propri utenti informazioni facilmente raggiungibili, "usabili", interessanti e perchè no, anche divertenti... content is king, non lo dimenticate!

 

 

 

Giulia
Torna in alto

Login or Registrati

LOG IN