SEO e Yandex: ottimizzare un sito web per il mercato russo - Prima Parte

Per fare SEO in Russia è importante concentrarsi non solo su Google.ru ma principalmente sul motore di ricerca più utilizzato nel Paese, cioè Yandex. Lanciato nel 1997, Yandex detiene più della metà del mercato russo dei motori di ricerca, è quindi fondamentale conoscerlo se desideriamo ottimizzare un sito web rivolto al mercato russo.

Un po’ di storia

Le origini di Yandex risalgono agli anni 80, quando i futuri fondatori della compagnia, Ilya Segalovich e Arkady Volozh, lavoravano alle prime tecnologie di ricerca per la società Arkadia. Tra i prodotti sviluppati vi sono alcune vere innovazioni per l’epoca: il Classificatore Internazionale di Brevetti e un sistema di ricerca interno alla Bibbia appositamente pensato per la particolare morfologia della lingua Russa. Questa tecnologia è stata successivamente chiamata Yandex e il lancio ufficiale del motore di ricerca Yandex.ru è avvenuto nel 1997. Nel giro di tre anni Yandex è diventato il motore di ricerca russo con il sistema di ricerca più avanzato. Oggi detiene circa il 64% del mercato dei motori di ricerca in Russia.

Come apparire nella prima pagina di Yandex?

Per poter raggiungere le prime posizioni della SERP, come per Google così per Yandex, dovete avere qualcosa di interessante da dire! Come per una qualsiasi attività SEO di successo, per prima cosa assicuratevi che il vostro contenuto sia all’altezza delle esigenze degli utenti, che il vostro sito risponda davvero a un bisogno o presenti un servizio/prodotto nella maniera più efficace possibile. Nella seconda parte della guida che pubblicheremo la prossima settimana, vedremo nel dettaglio quali attività on-page sono importanti per l’ottimizzazione e il buon posizionamento su Yandex.

Facciamoci belli: gli snippet nella SERP di Yandex

Lo snippet, cioè il testo di presentazione di un sito web presente nella pagina dei risultati di ricerca, costituisce una breve descrizione del contenuto della pagina; tale descrizione viene generata automaticamente da Yandex utilizzando citazioni del testo della pagina web, mentre il titolo è basato sul tag title scelto dal webmaster; come per Google, consigliamo sempre di compilare correttamente questo tag, anche per Yandex. A differenza di Google quindi, Yandex non tiene conto del meta tag description ma, modificando i testi delle pagine web e il title, potrete comunque modificare la descrizione del sito nei risultati di ricerca del motore di ricerca russo. 
seo-per-yandexAltro aspetto interessante della SERP di Yandex è quello delle favicon; spesso la favicon di un sito web viene proposta accanto allo snippet di codice come nell’esempio: può essere quindi importante inserirla correttamente per rendere il nostro sito più appetibile

.favicon-in-yandex

Yandex e i Link

Il 2014 è iniziato con una grossa novità per coloro che si occupano di SEO su Yandex: come anticipato a fine 2013, marzo 2014 ha visto il rilascio di una significativa modifica nell’algoritmo che definisce il ranking dei siti web: esso non assegna più un peso maggiore ai siti che hanno un maggior numero di link in entrata. Yandex giustifica questa “rivoluzione” sottolineando come pratiche scorrette di link building abbiano negli ultimi anni finito per inquinare la “bontà” dei risultati di ricerca, di sicuro si tratta di una soluzione un po’ sbrigativa del motore di ricerca che invece di cercare di contrastare le pratiche scorrette, ha preferito diminuire l’importanza di questo fattore. Come dichiarato da Yandex, per il momento il cambiamento interesserà i risultati relativi alla regione di Mosca per una serie di temi commerciali come, ad esempio, immobiliare, turismo, elettronica ed elettrodomestici; successivamente le modifiche saranno estese anche ad altri soggetti, vedremo a breve, quindi, i reali effetti di queste modifiche nella SERP.

Il concetto di “regione” in Yandex

Abbiamo appena citato “la regione di Mosca”, è importante quindi approfondire il concetto di regione per Yandex. Il motore di ricerca russo presta molta attenzione all'area geografica di provenienza dell'utente e suggerisce di specificare in maniera chiara la localizzazione dell’attività che promuoviamo con il sito web. L'appartenenza geografica di un sito web è importante quando gli utenti effettuano ricerche regionali specifiche, che impediscono ai siti di altre regioni di essere visualizzati nei risultati di ricerca. Inoltre, Yandex utilizza diversi algoritmi di ranking in diverse regioni e quindi l'appartenenza regionale di un sito è uno dei fattori presi in considerazione durante il processo di ranking. russia-mapYandex consiglia di pubblicare l'indirizzo completo dell’attività, compreso il codice postale e il numero di telefono in modo che il robot possa determinare automaticamente la regione in cui si trova l'organizzazione; oltre a questo potrebbe essere utile inserire più informazioni possibili legate a quella regione e alla nostra attività; nel caso in cui si sia presenti in Russia con attività commerciali dislocate in varie città (penso ad esempio ai franchising made in Italy che stanno pian piano diffondendosi in Russia), Yandex consiglia di inserire indirizzi e recapiti di tutte le sedi per agevolare risultati geolocalizzati più pertinenti. Se invece il contenuto del sito è in gran parte in una lingua diversa da quella russa e/o si trova al di fuori del dominio .ru esso sarà indicizzato e classificato usando un'altra modalità: una formula differente che Yandex classifica come “foreign” query ranking e che quindi non tiene conto della geolocalizzazione di regione.

Se dopo questo breve excursus, Yandex ha suscitato il vostro interesse, vi aspetto sul blog la prossima settimana per la seconda parte della nostra guida sulla SEO per la Russia!

Giulia
Torna in alto

Login or Registrati

LOG IN